L’Astanga Vinyasa Yoga è un’ antica forma di Hatha Yoga basata sul respiro.
Le posizioni statiche dello Yoga (asana), sono qui legate le une alle altre da movimenti ampi e fluidi eseguiti in armonia con il respiro.
Il movimento tra le posture fa quindi parte della pratica, come si entra ed esce dalla postura è parte integrale di questo stile.
Le asana  sono inoltre sincronizzate con il controllo muscolare e la direzione dello sguardo.
Lo sguardo è importante in una corretta pratica dello Yoga.
L’attenzione, un corretto allineamento del corpo e l’equilibrio in certe posture  sono strettamente connessi con la direzione dello sguardo.
In ogni postura c’è uno specifico punto dove guardare.
C’è una logica nell’ordine delle asana, ogni postura o gruppo di posture ha un effetto che è bilanciato da una successiva postura o gruppo di posture.
Le asana sono organizzate in sei diverse sequenze di differente difficoltà.
Con la ripetizione della pratica, lavorando sempre con ampio respiro, ampi movimenti e con le diverse posture che si susseguono ed impegnano le varie parti del corpo, i muscoli tendono sia ad allungarsi che a tonificarsi, si incrementa la mobilità articolare e la resistenza, il corpo tende a scaldarsi (si arriva anche a sudare) ed a sviluppare forza e flessibilità.
Grazie al lavoro sul respiro (ujjayi), fondamento base di questo stile di yoga,  anche il sistema nervoso tende a calmarsi.
Durante le lezioni collettive, oltre alle indicazioni generali per tutta la classe, ognuno è seguito individualmente con indicazioni ed aiuti personali.
Il metodo è studiato in modo da permettere a chi lo voglia, di potersi inserire nel gruppo di pratica in qualsiasi periodo dell’anno.
Per chi arriva come principiante e non conosce l’Astanga Vinyasa Yoga, le prime lezioni dureranno circa un’ora, tempo che andrà ad aumentare mano a mano che si prende confidenza con il proprio corpo e con quelli che sono i fondamentali della pratica.
L’approccio alla pratica è infatti  graduale,  dalla sequenza iniziale della prima lezione, nuove posture vengono aggiunte quando si è pronti ad eseguirle.
L’esecuzione delle posture ed il loro ordine si imparano con il tempo e con la ripetizione della pratica stessa.
Si termina con un rilassamento a terra.

© Copyright - Astanga Yoga Toscana